Dialogo spirituale per ottenere un alloggio

Qualunque monaco errante può fermarsi in un tempio Zen a patto che sostenga e vinca una discussione sul Buddismo con coloro che vivono in quel luogo.
Se viene sconfitto, deve continuare il suo cammino.

In un tempio, nella parte settentrionale del Giappone, vivevano due confratelli.
Il più anziano era un erudito, ma il più giovane era stupido ed aveva un solo occhio.

Un monaco errante arrivò e chiese alloggio, sfidandoli, come consuetudine, ad un contraddittorio sul sublime insegnamento.
Il confratello più anziano, sentendosi stanco per il troppo studio, quel giorno disse al più giovane di prendere il suo posto.
"Vai tu e chiedigli il dialogo silenzioso", si cautelò.

Così il giovane monaco e lo straniero andarono a sedersi nel santuario.
Non passò molto tempo che il viaggiatore si alzò e andò dal monaco anziano dicendo: " Il tuo giovane confratello è straordinario. Mi ha sconfitto."
"Riferiscimi il dialogo", disse l'altro.

"Ebbene", spiegò il viaggiatore, " innanzitutto, io ho alzato un dito che rappresentava Buddha, l'Illuminato. Allora lui ha alzato due dita, per indicare Buddha ed il Suo insegnamento. Io ho alzato tre dita, per rappresentare Buddha, il Suo insegnamento ed i suoi seguaci che vivono la vita armoniosa.
Allora lui mi ha agitato il pungo davanti al viso, ad indicare che tutti e tre vengono da una sola realizzazione. Così lui ha vinto ed io non ho il diritto di rimanere qui."
Detto questo il viaggiatore se ne andò.

" Dov'è andato quel tale?" chiese il più giovane, arrivando di corsa dal fratello più anziano.
"Ho saputo che hai vinto il dibattito."
"Non ho vinto, voglio solo dargli una bastonata!"
"Dimmi l'argomento della discussione" suggerì il più anziano.

"Beh, non appena mi ha visto, ha alzato un dito, insultandomi con l'allusione che ho un solo occhio. Poiché era uno straniero, ho pensato di dover essere gentile con lui, così ho alzato due dita, congratulandomi con lui per il fatto che avesse due occhi. Allora quel miserabile maleducato ha alzato tre dita, suggerendo che tra tutti e due avevamo solo tre occhi. Allora ho perso la testa ed ho minacciato di dargli un pugno, ma lui è scappato via e lo sto ancora cercando..."



Ci/Mi hanno segnalato su Bloggando, la directory italiana dei weblog

Stamattina appena arrivato in ufficio - più tardi del solito devo ammettere - controllando la posta mi trovo una mail dove mi si dice che il mio blog è stato segnalato da Bloggando!!

Sicuramente lo staranno facendo con tutti i blog italiani in circolazione ma la cosa non mi dispiace affatto! ; )
Sono contento di questa cosa! voi che ne pensate??

Danno uno scudetto come questo da mettere nei post, appena posso gli trovo un posto nella cornice cosi sarà visibile.

Un saluto a tutti
magari scrivo qualcosaltro dopo!

ciao


Si torna a lavoro...

non che io abbia mai smesso! (sigh..) ma oggi rientro da un weekend al mare con i miei amici e così stamattina mi è sembrato più duro tornare in ufficio!
Fortunatamente - per me! non per loro che sono ancora al mare - oggi piove e così almeno si sta più al fresco e il cervello non ne può che trovare giovamento!! :)

Come al solito non è che abbia da dirvi poi molto, cari amici evanescenti, è solo il gusto di scrivere!

Però....
...come scriveva Platone*:
«Gli amanti che passano la vita insieme non sanno dire che cosa vogliono l'uno dall'altro.
Non si può certo credere che solo per il commercio dei piaceri carnali essi provano una passione così ardente a essere insieme.
E' allora evidente che l'anima di ciascuno vuole altra cosa che non è capace di dire, e perciò la esprime con vari presagi, come divinando da un fondo enigmatico e buio».

Era in gamba sto Platone!! ;)

ciao

* E meno male che scriveva altrimenti oggi non avevamo nemmeno Socrate!!

Quando i desideri sono stelle cadenti..

Questa la storia:
Attorno al 250 d.C. San Lorenzo soleva raccogliere le elemosine tra le comunità cristiane di Roma per distribuirle ai poveri. La tradizione ci racconta che abbia rifiutato di consegnare i "tesori" della Chiesa e di come abbia, per questo, subito il supplizio della graticola. Sono chiamate ‘lacrime’, ma potrebbero essere oppure i tizzoni ardenti del suo martirio.

Questa la scienza:
In termini astronomici si tratta di un impatto con lo sciame meteoritico delle Perseidi; la pioggia meteoritica si presenterà ai curiosi osservatori del cielo all'incirca dal 9 al 14 agosto, il picco massimo di avvistamenti è previsto per la notte fra l'11 e il 12 agosto.

Questa la magia.
Chiunque siate, ovunque siate sono certo che avete dei desideri, e allora da stasera trovatevi un posticino tutto vostro, magari con chi vi è caro e per qualche ora alzate lo sguardo e il cuore al cielo. Certo il risultato non è assicurato ma sognare resta ancora la cosa più bella che abbiamo!! :)

Buon San Lorenzo a tutti!!

Quando la realtà avvicina la fantascienza

Molto spesso nei film o nei telefilm di fantascienza abbiamo avuto modo di vedere all'opera immaginari dispositivi di visualizzazione capaci di ricreare nello spazio un'immagine 3D "volumetrica", una specie di ologramma, e magari proiettarla sul ponte di una qualche astronave spaziale.

Non sempre la fantasia corre troppo lontana dalla realtà, e come ci siamo ormai abituati a trattare in questa nostra rubrica, spesso le tecnologie "da sogno" esistono ed il tutto si riduce ad una mera questione di soldi. Vale a dire la tecnologia c'e' ma la si può avere solo a caro prezzo, e questo vale anche per i display volumetrici.

Il tutto sul sito Lithium la comunità digitale completamente dedita all'approfondimento delle tematiche legate alle nuove tecnologie.